ROSH HASHANÀ
Vigilia 29 Elul 5780, Venerdì 18 Settembre 2020:
Selichot: 5.30, Shachrit: 6.45, Accensione candele e inizio Shabbat e festa:19.01,Minchà e ‘Arvit:19.00.
1°giorno 1Tishrì 5781, Sabato 19 Settembre 2020: Shachrit: 8.30,Sefer: 9.30, Musaf: 10.30, Minchà: 18.45, ‘Arvit: 19.15.
2°giorno 2 Tishrì 5781, Domenica 20 Settembre 2020:
Shachrit:8.00, Sefer: 9.00, Shofar: 10.45, Musaf: 10.00, Fine tefillà 11:00. Tefilla dei bambini 11,30; Shofar in casa di riposo: 18.15, Minchà: 18.45, Tashlikh: 19.15, ‘Arvit: 19.45, fine di Rosh haShanà: 19.59DIGIUNO DI GHEDALYÀ
3 Tishrì, Lunedì 21 Settembre: inizio digiuno: 5.46, Shachrit: 7.15, Minchà: 13.30,fine digiuno: 19.42.
    L’accesso al tempio non sarà garantito a chi non ha effettuato la prenotazione.
Il mese di tishrì è chiamato “il mese dei giganti”, ed è chiamato così non perché le feste siano giganti ma perché noi abbiamo l’opportunità di mettere in pratica un gran numero di mitzwòt (shofar, le regole di Kippur, lulàv, sukkà ecc). Nel mese che sta entrando il nostro Tempio Maggiore sarà pieno, più del solito, e questa è una bella notizia, che ci dice quanto i membri di questa comunità siano fortemente attaccati a queste mitzwòt e non ci rinuncino anche in questi giorni così difficili. Questo però ci impone, più che gli altri anni, di essere dei “giganti” nel nostro comportamento. Poter stare tutti insieme nel nostro tempio, per quanto grande esso sia, ci obbligherà tutti all’ASSOLUTO rispetto di alcune regole, che vado qui ad elencarvi:
  • L’accesso al tempio non sarà garantito a chi non ha effettuato la prenotazione.
  • Prima dell’accesso ai locali del tempio è OBBLIGATORIO sottoporsi alla misurazione della temperatura, per verificare che rientri nei limiti di legge e sarà obbligo dei partecipanti la sanificazione delle mani.
  • Durante la funzione e nello stazionamento nei pressi del tempio,  è OBBLIGATORIO indossare una mascherina chirurgica (non sono sufficienti copri-mascherine in tessuto). La mascherina dovrà essere indossata correttamente in modo da coprire naso e bocca.
  • Il distanziamento sociale andrà rispettato durante tutta permanenza nei locali del tempio. Non è ammesso spostarsi dal proprio posto, se non per uscire o per partecipare alle varie fasi della tefillà (chiamate a sèfer ecc…) sotto la guida dei parnasìm. Inoltre è assolutamente vietato spostarsi dal proprio posto per raggiungere i propri parenti per la berakhà dei kohanim.
  • Le tefillòt saranno più brevi del solito al fine di limitare la permanenza delle persone in luogo chiuso. Si invita tutti a venire puntuali.
  • È vietato il canto in coro (il canto è poco diverso da un colpo di tosse per quanto concerne la trasmissione del virus). Il pubblico può rispondere alle varie parti della tefillà (es. kaddish, barekhù,  ripetizione della ‘amidà o altre brevi risposte) limitando al minimo l’emissione vocale. Non saranno fatti canti corali (come ad esempio il mizmòr ledavid al rientro del sèfer).
  • È vivamente sconsigliato l’ingresso al tempio dei bambini più piccoli di 12 anni. Chi vuole
  • portarli alla tefillà si assume la responsabilità di tenerli fermi al proprio posto o nel passeggino. Si ricorda che per domenica 20 settembre alle 11:30 è stata appositamente organizzata una tefillà per bambini, al fine di far loro vivere nel modo migliore le emozioni di questo giorno e di farne comprendere il significato più profondo.
Il giorno di Rosh Hashanà ci ricorda quanto sia importante la responsabilità dell’individuo nei confronti della collettività. Speriamo davvero che ciascuno di voi sappia rispettare queste regole oltre ai normali obblighi di legge di questo periodo, e sappia più in generale adattare il proprio comportamento con buon senso alle sfide che questo periodo così difficile ci pone davanti.
Che il S. ascolti le nostre preghiere e allontani da noi ogni pericolo. Auguro di cuore a tutti un anno pieno di serenità e di salute. Shanà tovà.Gadi Piperno

Leave a Comment

Contattaci

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca