NASCITE, CIRCONCISIONI, PIDYON HABEN, BAR/BAT-MITZVÀ, MATRIMONI

Contattare l’Ufficio Rabbinico.

L’ufficio della Comunità è aperto dalla domenica al venerdì dalle 9.30 alle 12.30

055.245252 – info@firenzebraica.it

 

La milà (circoncisione) non è un atto operatorio qualsiasi, ma la consacrazione del patto stabilito tra il popolo d’Israele e Dio fin dai tempi di Abramo. E’ mizvà sottoporre alla milà il bambino ebreo nell’ottavo giorno dalla nascita, anche se tale giorno cade di Shabbat, di Festa Solenne e di Yom Kippur. La milà potrà essere rinviata solo per motivi di salute del neonato. Le milot rinviate e quelle dei bambini nati con parto cesareo non hanno luogo di Shabbat e nei giorni festivi. Per la scelta del Moel si invita a prendere contatti con l’ufficio rabbinico con congruo anticipo.

 

Bar e Bat Mizvà

I giovani ebrei che raggiungono l’età di 13 anni i maschi e 12 le femmine,  in data ebraica, assumono la responsabilità dell’osservanza delle mizvot e si chiamano appunto per questo Bar Mizvà  e Bat Mizvà  (letteralmente figlio/a del precetto, cioè obbligato all’esecuzione dei precetti).

La cerimonia può compiersi di sabato o anche in un altro giorno, preferendo quelli in cui si legge la Torà, alla presenza del Rabbino Capo o di un altro officiante da lui delegato, e dopo aver superato un colloquio nelle settimane precedenti, in cui dimostrano di essere preparati sul programma richiesto e seriamente consapevoli dell’impegno che assumono.

Indipendentemente dal compimento della cerimonia al tempio, l’obbligo di mettere in pratica le mizvot inizia con il compimento del tredicesimo/dodicesimo anno. L’Ufficio Rabbinico, che dovrà essere contattato con ampio preavviso, è a disposizione per dare le indicazioni per la preparazione al colloquio e alla cerimonia. La cerimonia del Bar/Bat Mizvà, se rimandata, non può essere celebrata di Shabbat Teshuvà né nelle settimane fra il 17 Tamuz e il 9 di Av. Si ricorda inoltre che in tutto il periodo dell’omer che va da Pesach a Shavuot sono previste limitazioni nell’organizzazione di feste con musica. E’ bene prendere contatti su questo argomento con l’ufficio rabbinico. I ricevimenti che celebrano Bar e Bat mizvà devono essere casher, sotto la sorveglianza rabbinica.

 

LISTA DI CATERING CHE IN COLLABORAZIONE CON LA COMUNITÀ FORNISCONO SERVIZI CASHER:

  • Le Bon Ton Catering da oltre 30 anni  è il punto di riferimento per la cucina kosher di qualità, tradizionale e internazionale. Giovanni e Daniele Terracina insieme a Dario Bascetta Greco e alla loro affiatata squadra di collaboratori, organizzano in tutta Italia catering e banqueting per ogni occasione pubblica e privata. La selezione di materie prime di altissima qualità abbinata all’originalità delle preparazioni, il desiderio di ricevere gli ospiti in un’atmosfera calda e ospitale, la cura dei dettagli sono le caratteristiche che ne garantiscono affidabilità e professionalità. http://www.lebonton.it
Contattaci

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca