SHABBAT

Zemanim

Data 24-25 settembre
Parashà | Shabbat Chol Hamo’ed
Accens. candele 18.51
Minchà e Arvit Venerdì 18.45
Shachrit 9.30
Minchà 18.30
‘Arvit19,35
Motzaè Shabbat 19.50
Commento alla Parasha:

 (di Rav Gadi Piperno)
 “Moshè ci ha comandato la Torà, eredità per la congrega di Yaaqov” (Deut 33:4). Si chiede il Natziv cosa si intenda per eredità. Il commentatore spiega che l’eredità è una ricchezza che arriva senza sforzo. Ma sappiamo che per la Torà questo non vale, anzi è necessario sforzarsi molto per arrivare a comprenderne i significati più profondi. Il Natziv spiega che quando i Maestri di Israele si affaticano nello studio della Torà, tale studio diventa un’eredità per tutto il popolo di Israele, anche quelli che non ci si impegnano. Per loro quindi la Torà è un’eredità, qualcosa che appartiene a loro pur non avendo profuso impegno per averlo. In questo senso, dice il Natziv, quelle persone che non hanno la possibilità di dedicare molto tempo allo studio (un tempo per quanto piccolo a settimana è doveroso) perché devono pensare a sostenere la propria famiglia, possono comunque diventare “soci” dei Maestri sostenendoli nello studio.
Shabbàt Shalom – Gadi Piperno

DONAZIONI

Per versare il contributo culto e per una libera donazione alla Comunità Ebraica di Firenze

5X1000 e 8X1000

Contribuire significa sopratutto favorire il recupero e la conservazione della memoria, la tutela delle minoranze e la difesa della diversità.

CONTATTACI

Contattaci

Not readable? Change text. captcha txt
0

Start typing and press Enter to search