Informazione riguarda ceremonia di matrimonio A Firenze

 

Il Rabbino e la nosta sinagoga è ortodossa ”sephardita”, ma qualuncue persona di diverso Minhag può sposarsi nella nostra comunità.

Huppah e cerimonia di matrimoio: 

I matrimoni nella nostra comunità sono come nelle altre sinagoghe; i genitori stanno in piedi sotto la Hupah, durante la cerimonia, le donne e gli uomini siedono separati ai due lati della Bimah. Agli ospiti chiediamo di vestire con un abbigliamento appropiato ad una cerimonia in sinagoga. La comunità è molta lieta di organizzare  il vostro matrimonio. Vi riportiamo alcune informazioni utili: prenderanno parte al matrimonio gli ospiti degli sposi. La cerimonia si svolge in ebraico come l’uso locale. Ogni modifica alla cerimonia deve essere approvata dal Rabbino capo. La sinagoga fornisce la Huppah un bicchiere in argento per il Kidush e un bicchiere di vetro da rompere alla fine della cerimonia, inoltre la sinagoga fornisce la Ketuba stampata.

La cerimonia in sinagoga normalmente dura 75 minuti circa.

KETUBA:

Il contratto di matrimonio ebraico (Ketuba), è redatto secondo il costume locale di Firenze come è stabilito dall’antica tradizione ebraica italiana. La Ketuba include i nomi e cognome degli sposi e dei loro padri. Generalmente a Firenze non si menziona nel contratto (Ketuba) la specifica quantità di denaro, ma la coppia lo deve scrivere sulla lettera (che riguardo il loro accordo economico matrimoniale) che deve essere depositato dal Rabbino prima della Huppah. La firma della Ketuba avviene subito prima della Huppah in un posto diverso in sinagoga con due testimoni  osservanti. Secondo il Minhag locale la sposa firma  la Ketuba insieme con il suo sposo. Può essere ordinata privatamente una  Ketuba su pergamena decorata secondo la tradizione artistica degli ebrei italiani. Il prezzo dipende dalla  complessità  artistica richiesta. Modelli di Ketuba decorata possono essere richiesti al Rabbino o all’agenzia matrimoniale.

MIKVE:

Il Mikve è un locale della comunità  ebraica che è a disposizione della sposa.  Lei dovrebbe  usarlo fino a tre giorni prima del matrimonio. Il mikve viene preparato al momento ed è sotto il controllo dell’ufficio rabbinico. La sposa può essere istruita dalla moglie del Rabbino che la accompagnerà nel rito dell’immersione secondo le regole ebraico. La famiglia della sposa e le sue amiche possono accompagnare la sposa e celebrare con lei prima e dopo il rito del mikve.

DOCUMENTI  RICHIESTI: 

Una lettera di un Rabbino ortodosso che certifica l’ebraicità degli sposi e il loro stato libero (Theudat Ravakut e Yahadut); per affermare che gli sposi sono liberi da ostacoli e possono contrarre matrimonio secondo la religione ebraica. Se volete un matrimonio civile oltre al matrimonio ebraico, dovete presentare una dichiarazione dei competenti uffici (Comune, consolato) che attesta il ”nulla osta” per il vostro matrimonio. Se necessario, vi potranno essere richiesti dei documenti ulteriori. Oltre ai documenti rabbinici (originali) lo sposo devono portare l’anello per la sposa che  aveva comprato con i suoi soldi. Il Rabbino generalmente consiglia alla sposa di comprare un nuovo Talit allo sposo da inaugurare all’inzio della cerimonia. Lo sposo dovrà  imparare le frasi che lui  dovrà pronunciare con il cuore durante la cerimonia che dichiarano le sue intenzione per consacrare la sua sposa a lui secondo le leggi di Moshe e Israele. Lo sposo dovrà firmare il contratto coniugale in cui spiega che lui prenderà su di sé tutti gli obblighi legali e morali verso sua moglie come stabilito dalle leggi e il costume d’Israele. Per questo dobbiamo ricevere dagli sposi una dichiarazione riguardante l’accordo economico che applicheranno sui loro beni.

DATA DEL MATRIMONIO:

La data deve essere fissata in accordo con il nostro Rabbino, per evitare le feste del  calendario ebraico. Per confermare la data desiderata, dopo la conferma del Rabbino, occorrerà fornire il numero, la data di scadenza e il CVV della carta di credito (MasterCard o Visa). Vi preleveremo un deposito di 500,00 euro e quando  arriverete a Firenze pagherete il saldo.

I testimoni, della ketuba devono essere Shomrei Mizvot.

Mikve: la sposa può fare la Mizva qui a Firenze o nella sua comunità; nel secondo caso,  la sposa  dovrà produrre una certificazione ciò attestante, e che la Mizva si è svolta in modo completo e da non più di quattro giorni prima del matrimonio.

Il matrimonio dovrebbe avvenire  almeno dieci giorni dopo l’ultimo ciclo mestruale.

Nella nostra sinagoga il matrimonio si festeggia in forma religiosa. Non siamo autorizzati a celebrare un matrimonio soltanto civile.

Il sabato prima il matrimonio è consueto organizzare un Kiddush per gli ospiti del matrimonio nel nostro centro comunitario vicino alla sinagoga, il locale può contenere 150 persone ed oltre nel’adiacente giardino. Il costo varia secondo di numero degli invitati, il tipo di cibo ecc e ovviamente dovrà essere kosher.

Matrimonio nella sinagoga: le spese (uso della sinagoga alle 8.00 dalle 14.00, Rabbino, portierato, Huppah חופה, spese amministrative, mikve מקווה, ketuba כתובה stampata con computer, sicurezza e pulizia della sinagoga) fino a 50 persone € 3.000,00, oltre 51 persone € 5.000,00

Uso della sinagoga alle 18.00 più 20%

Uso di giardino per il reception/cocktail 1.500,00 €

Uso dell’atrio (senza cucina) per reception 1.000,00 €

Opzionale: un matrimonio civile 250 € con cantante professionista ed organista 1.200,00 €

Coro di 5 elementi ed organista 1.200,00 €

Mashgiah משגיח, per Kosher כשר,  ristorazione € 40,00/ per ora

 

Matrimonio in alberghi e ville: spesse $2.500,00 (Rabbino, huppha, le spesse amministrative, Mikve, Ketuba stampata con computer).

Opzionale: Mashgiah di Kosher, resturazione 40,00$/per ora

Per prenotazioni di alberghi, B&Bs, decorazione di fiori, musica per la cerimonia, accoglienza in ville, castelli, palazzi  storici e lussuosi, catering, babysitters, intrattenirimento di bambini, visite guidate, degustazione di vini, lezioni di cucina, transferimenti con autobuss, van, berlina con autista, limuosine, carrozze trainate da cavalli, assistenza e coordinamento di tutti servizi richiesti, vi possiamo mettere in contatto con un organzzatore di matrimoni locale che vi aiuterà a progettare un matrimonio indimenticabile.

MATRIMONIO E CATERING DI KOSHER PASTI:

L’organizzazione del ricevimento del matrimonio deve essere  Kosher sotto la supervisione del Rabbino.

SERVIZI SEPECIALI DI SABATO:

Nella comunità ci sono Mashgihim qualificati dal Rabbino che possono organizzare eventi speciali e cene di sabato. Inolter i Mashgihim possono organizzare Bar o Bat Mitzva, anniversari di matrimonio o altri eventi della famiglia. Le richieste devono essere coordinate prima con l’ufficio del segertario della comunità. Gli eventi possono essere organizzati nella comunità o in altri locali a Firenze.

Venerdì cena:

La Cena di venerdì seconda la tradizone degli ebrei-italiani o ogni altra richiestea deve essere anche questa programmata per tempo.

Shabat Hatan (Alia la Torha): si può svolgere un tradizionale Shabbat Hatan chiamando 4-5 persone a prendere parte al servizio della lettura della Torà nella sinagoga, inoltre è possibile organizzare il Kiddush  nel giardino della sinagoga con il ristorante Kosher della comunità.

Ti ringrazio ancora, per favore non esitare a contattare il nostro ufficio per ulteriori informazioni. Vi inviamo i nostri migliori auguri- SHALOM.

Contattaci

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search